Ali di pietra


#diariodibordo 14
Alpi Liguri, Aprile 2018

Tanti, camminando nei boschi, cercano il senso del selvaggio, della natura incontaminata. 
Li capisco.
Eppure, a me hanno sempre affascinato, fin da bambino, i segni del passaggio dell'uomo, quando esso non è distruttore, ma custode del territorio. 
Vorrei parlare, per ore, con chi ha utilizzato, costruito, vissuto certe opere. Come queste strane costruzioni di pietra trovate per caso tra i faggi e il silenzio delle Alpi Liguri.
Sembrano ali, grandi ali aperte, perdute nel bosco.
Senza più funzione, fragili e morenti. 
I resti del volo di vite passate che tornano ad essere terra.

0 commenti:

Posta un commento

 

Translate my blog!

Seguimi via mail