Chi sono

Mi chiamo Luigi, penso in onore di due nonni Luigi.
Vengo da famiglie umili, operaie e contadine, di cui vado orgoglioso.
Da mio padre ho preso la passione, l'impegno e l'interesse per il bene comune.
Da mia madre l'amore per la natura, per i viaggi, per la fotografia e un qualche senso artistico.

Sono nato e cresciuto a Sarmato, PC, un paesino di 2.500 anime nel mezzo della pianura padana, tra il Po e le colline, dove le montagne si vedono a malapena, solo nelle giornate più limpide. 
Ho pianto come un disperato quando i miei genitori mi annunciarono che da una certa estate non saremmo più andati al mare, ma in montagna... ma alla prima escursione è scattato il "colpo di fulmine" che ha guidato tante mie scelte negli anni a venire.

Ho studiato agraria, poi, a Firenze, Scienze Forestali
Al momento della scelta universitaria avevo un leggerissimo dubbio: Scienze Forestali appunto, o Lettere.
Ho optato per la scienza pur conservando fondamentalmente un innato animo poco tecnico e molto letterario.

Amo la montagna, gli spazi aperti, i viaggi.
Amo conoscere, osservare e provare a capire gli uomini.
Amo scrivere. Da sempre amo anche fotografare. Questi due amori mi hanno sorretto nei momenti difficili.


Sono ottimista.
Leggo molto.
Cerco di far nascere e coltivare più amicizie possibile.
Faccio volontariato appena possibile. Dono il sangue. 
Amo montare la sveglia prima per potermi rigirare ancora per mezzora nel letto, la mattina.
Sono goloso, non c'è cibo che non mi piaccia.

Sono permaloso e forse, a volte, ho un carattere un po' irascibile
Spesso mi sento mediocre.
Non riesco a non innamorarmi.
Vorrei fare il giornalista (di quelli con la macchina fotografica sempre al collo).
Attualmente lavoro nella redazione della Rivista forestale "Sherwood".
Attualmente vivo ad Arezzo e sono perennemente in viaggio tra Toscana (lavoro), Emilia  (casa) e Friuli (mi trovate a quota 2.120 al Rifugio Marinelli... e non dico altro!. 


Libri che mi hanno segnato? On the road di Kerouac,  L'Alchimista di Coelho, Un altro giro di giostra di Terzani... ma non vedo l'ora di aggiungerne un'altro alla lista!
Musica? Guccini, De Andrè e Pink Floyd.
Vizi? birra scura e vino rosso di Bolgheri... ok, anche qualche grappa aromatizzata...

Perchè questo sito?
Perchè, come è scritto sulla facciata della chiesa di Barga in Garfagnana: 
"Piccolo il mio, grande il nostro".

Voglio semplicemente condividere immagini e pensieri con tutti voi... per renderli nostri, e quindi, più grandi.


 

Translate my blog!

Seguimi via mail