Sara, un'artista incontrata per caso

 


Girellavo per Cortona, al collo la cara vecchia OM2 con montata una pellicola a mio avviso spettacolare, il Kodak Portra 160, quando ho visto in un vicolo laterale di Via Nazionale una ragazza su un terrazzino, con tutti i suoi "ferri" da lavoro: carte, colle e pennelli.
Mi sono avvicinato e sono rimasto colpito dalle sue tele intense, che ridanno vita a oggetti del passato come riviste e stoffe per dare valore e trasformare in arte oggetti a tutti noi familiari: caffettiere, lampade, ombrelli, sedie. Mi ha anche colpito il fatto che lei, Sara, dipingesse per strada, in questo vicolo così caratteristico: mi dava idea di essere capitato per puro caso in un momento vero, intenso e creativo.



Gli ho chiesto se potessi fotografarla con la promessa di portargli le foto una volta sviluppate... 4 scatti, nel giro di pochi secondi.
Poi, detto fatto, dopo avergli portato le stampe, Sara mi ha comunicato che una gallerista che esporrà alcuni suoi lavori ad Arezzo vorrebbe utilizzare una di queste foto per la promozione della mostra...

Ecco le 4 immagini scattate, spero che portino fortuna a Sara (se lo merita) e invito tutti voi a visitare i suoi siti e sopratutto il suo bellissimo mini-laboratorio-atelier di Cortona!



Sara Lovari: www.s-lov.it

1 commenti:

 

Translate my blog!

Seguimi via mail