Insolita, bianca, analogica Arezzo

Da alcuni giorni la parola d'ordine è... neve!
Nevica in buona parte d'Italia tra treni bloccati, sindaci impreparati (ma presuntuosi), conduttori impazziti, finti collegamenti televisivi e poveracci costretti a dormire senza un tetto sopra la testa...
Ma la neve è anche bellezza, purezza, candore... ogni città si trasforma, diventando un set da fiaba.
Così anche Arezzo, che nel giorno della nevicata che ha mandato mezza Italia in tilt si è popolata in centro di bambini allegri e scorci insoliti.
Chiuso in ufficio fremevo sulla sedia... sentivo il richiamo della giovinezza, di quando ai primi fiocchi si andava a bobbare al Poggio, "Courmayeur fai da te" sull'unica leggerissima collinetta del mio piatto paese padano...

Finalmente la pausa pranzo, un'ora di tempo, una Nikon F3 al collo, un rullino bianco e nero montato e... tanta bellezza oltre il mirino e l'obiettivo.












8 commenti:

  1. Meravigliose! qua solo freddo e grigio ma la neve...quella soffice magia che mi fa sognare dov'èèèè!!!! cielooooo!!!! anche quaaaaa!!!! cielooooo! mi senti????

    RispondiElimina
  2. Hihihi! dai chiudi gli occhi, recita una formula magica... e vedrai che come nei film di Natale la neve scenderà anche a London!

    RispondiElimina
  3. eh ma che belle... anche le emozioni che emergomno dalle parole... contestualizzano in modo assoluto le fotografie!!

    bella gigi

    RispondiElimina
  4. avevi ragione! un pochino è scesa..non abbastanza però! io ne voglio di più! Foto bellissime comunque mi viene voglia di Arezzo

    RispondiElimina
  5. Preciosas imágenes de invierno. Me gusta mucho este procesado en blanco y negro.

    Un cordial saludo

    http://ventanadefoto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  6. Great! It reminds me on this: http://www.youtube.com/watch?v=3xZbIec9O_c, the old times charm.

    RispondiElimina

 

Translate my blog!

Seguimi via mail