Balcani: scorci da Lubiana e Belgrado

Dopo bambini e ragazzi, uomini e donne, ecco qualche scorcio, in odine di viaggio. Prima Lubiana e Belgrado, prossimamente Sarajevo, Mostar e Dubrovnik.

Lubiana, città penamente europea, quasi austriaca, dove tutto è rivolto a nord-ovest e poco o nulla a est, è davvero graziosa, quasi una bomboniera. La sera sopratutto, quanto tutti i caffè e i locali sulla riva del fiume sono pieni di giovani, si può respirare un'atmosfera davvero speciale. Il mercato riserva invece un fascino antico: piccoli banchi e carretti pieni di frutta e verdura scendono dalle vicine campagne e invadono il centro storico, formando un puzzle multicolore. Dal castello in cima al centro storico la città appare un grande paesone, circondato da colline, pascoli e campi: una Slovenia rurale quasi da prersepe, con fattorie vive e ordinate. A due passi dall'Italia vale davvero la pena visitarla, anche per un week end!

Belgrado è, al contrario, molto più "diffile". Una precisa architettura non esiste, ovunque regna un forte contrasto, il caos della metropoli si scontra con la calma del Danubio, grigi palazzoni in stile socialista graffiano la vecchia cittadella nel parco.
Girando per il centro e parlando con i ragazzi in ostello si annusa la voglia di riconquistare un posto di rispetto in Europa, ma allo stesso tempo il palazzo governativo, lasciato probabilmente apposta con ben evidenti i buchi delle bombe NATO del 1999, sta li a dirti che ci sono ferite che sanguinano ancora. Abbiamo assistino ad una violenta manifestazione pro-Mladic (l'ex generale serbo della guerra in Bosnia finalmente arrestato dopo anni di latitanza), con gli ulltranazionalisti dalla testa rasata in prima linea a lanciare pietre verso il parlamento... abbiamo chiesto poi di cosa si trattasse a un loro coetaneo con i rasta, estraneo alla manifestazione: "è solo una scusa in più per ubriacarsi" ci ha detto. Le due anime serbe, ancora vive e in bilico.
Comunque, questa grande città, costodisce scorci e pulsa di una vita notturna che non lascerà deluso chiunque volesse visitarla!

Lubiana by night

Lubiana by night

Lubiana come Ponte Miglio... Moccia è arrivato fin qui!?!?!?!

Lubiana: al mercato

Belgrado: TAXI drivers

Belgrado: contrasti

Belgrado: la città che si mangia gli alberi

Belgrado: sui muri

Belgrado: il palazzo governativo bombardato nel 1999

Belgrado: parlamento e volantino anti-NATO


0 commenti:

Posta un commento

 

Translate my blog!

Seguimi via mail