Scatti carnici

Alcuni scatti da Sutrio, Pesariis e Cleulis, tre paesi della Carnia, area alpina del Friuli incantevole, dura, misteriosa, ferita d'abbandono, fremente di riscatto, rassegnata, operaia, silenziosa, certamente libera.
Dove natura e modernità s'incontrano e si scontrano violentemente, dove un passato ricco d'atmosfera è ancora vivo negli occhi, nella barba, nel bicchiere di anziani, artisti, poeti ... dove pietre e legno sembrano vivi e dove ancora, forse per poco, forse per sempre, si può sorridere e respirare sentendosi a due passi dal cielo.

"La Carnia? Una delle cose più belle che Dio ha dato in terra"
Paolo Rumiz

Pietra su pietra

Finestra sul passato

La casa del boscaiolo

Legno vivo

Compaesani
Campanili

Anche il folletto dei boschi... prende precauzioni!

Linee curve verso il cielo

2 commenti:

  1. è qui dove fuggi ogni tanto il weekend? L'idea è di posto magico, valori e tradizione.
    Love u Quercia!

    ...senti ma......
    come si fa a piazzere la carrellata di foto di flickr sotto il blog? maestro mi illumini!

    RispondiElimina
  2. Già, la Carnia emana molta magia... ed è lassù che spesso mi rifugio....

    Per flickr, nel pannello di controllo del blog vai su "design" e in basso clicca su "aggiungi un gadget", quindi ricerca "Flickr Photostream"!!!

    RispondiElimina

 

Translate my blog!

Seguimi via mail