Firenze: la quiete dopo la tempesta... di neve.

Ho ripreso alcune delle foto scattate il 18 Dicembre scorso, dopo la nevicata che ha paralizzato la Toscana e la città di Firenze...

Ero diretto a Udine da Arezzo ma il treno regionale su cui viaggiavo, dopo pochi minuti dalla partenza, si è "inabissato" nell'oceano bianco ed è stato immobile per oltre 6 ore... arrivato a mezzanotte e mezza a Firenze, stremato come tutti i passeggeri (il viaggio a Udine è ovviamente saltato), mi sono rifugiato in casa di gentilissime "amiche di amici" che per fortuna abitano a pochi passi da Campo di Marte, insieme ad altri "profughi della neve". In città è stato il giorno del caos: la neve ha letteralmente parealizzato tutto e tutti e la rabbia contro Comune, ANAS, Provincia e Ferrovie era in ogni parola pronunciata in "toscanaccio stretto e incazzato".

Ma il giorno dopo, al risveglio, c'era già un bel sole... e la città si è svegliata come in una pacifica "quiete dopo la tempesta".
I bambini fiorentini si son messi a correre per un centro storico irriconoscibile e per tutti, infondo, è stato anche un giorno di festa.
Certo, il cartellone di George Clooney in maniche di camicia con di fronte un mediterraneo ulivo... stonava assai!
Per il resto questa bella città, quel giorno, era ancora più bella.
Godetevi il sorriso del pupazzone di neve a Santa Maria Novella, perchè è partito verso Nord e chissà quando tornerà.





7 commenti:

  1. le foto sono anche belle, peccato che spesso i bianchi siano bruciati... ma fotografare con sole e neve non è facile... soprattutto in digitale

    RispondiElimina
  2. Dagli istogrammi in digitale il bianco non mi risulta mai bruciato, forse è un problema di monitor.. comunque grazie del commento!

    Luigi

    RispondiElimina
  3. i bianchi possono essere al limite e quindi non più leggibili, anche se non bruciati e quindi non visibili sull'istogramma. Mai fidarsi troppo degli istogrammi.... chi viene dalla pellicola lo sa.
    comunque ho visto alcune tue foto anche su flickr...... alcune veramente belle, hai un buon occhio mi piacciono le tue inquadrature soprattutto con i grandangoli

    RispondiElimina
  4. Bravo Luigi!

    quote "le foto sono anche belle, peccato che spesso i bianchi siano bruciati.."

    ma come si fa a lasciare commenti del genere?
    chissenefrega dei bianchi bruciati e delle questioni "tecniche".

    Ripeto, bravo Luigi.

    RispondiElimina
  5. Carlo, ti ringrazio... comunque la tecnica è importante ed ogni commento è ben accetto!
    Continua a seguirmi!

    L

    RispondiElimina
  6. carlo, non sono questioni tecniche, se i bianchi sono bruciati e provi a stampare la foto.... sai che schifo!!!!

    RispondiElimina

 

Translate my blog!

Seguimi via mail